instagram

Su di me…

Perché ho deciso di aprire un blog? la risposta è semplice e si può ricondurre a due verbi: scrivere e condividere.

Scrivere: amo farlo, assieme al disegnare e al colorare libri per bambini (lo so, sono molto strana) è la cosa che mi rilassa di più e con la quale riesco ad esprimere meglio ciò che penso e provo.

Ho sempre amato scrivere dal giorno esatto in cui ho imparato a farlo, questo non significa che lo sappia fare bene, non sono Elsa Morante e per questo spero possiate perdonare errori ed orrori che mi sfuggiranno sicuramente.

Per quanto riguarda il condividere non lo so spiegare fino in fondo, potrei giustificarlo dicendo che io abito in Svizzera e  la maggior parte delle persone che amo o che hanno fatto parte della mia esistenza vivono ad almeno 7 ore di distanza (senza traffico) da casa mia, quindi questo sarebbe un ulteriore modo per renderle partecipi della mia vita e della crescita di Viola, ma so che non si tratta solo di questo.

Amo l’idea di poter raccontare qualcosa al mondo, mi piace avere la possibilità di far sentire la mia presenza e la mia voce; devo confessare che già qualche anno fa, oserei pure un 5 – 6, avevo già aperto un blog nel quale “recensivo” i libri che leggevo, se ci ripenso mi spunta un sorriso sul viso.

Quanto sono cambiata…

Sono venuta in Svizzera da ragazza un po’ timida e insicura, ho cominciato a lavorare, ho imparato (a grandi linee) il tedesco, mi sono innamorata e ho avuto una bambina. Direi che la mia vita nel giro di 3 anni è cambiata moltissimo, spesso mi sento la protagonista di una soap anche se i miei capelli non luccicano al sole e le mie unghie sono un vero disastro.

Non ho molto altro da aggiungere se non le classiche informazioni da Curriculum: ho 23 anni, nata in provincia di Venezia, figlia unica, altezza 1,71, munita di patente (non guido mai e i miei parcheggi sono vergognosi), amo gli animali, soffro di curiosità cronica (se mi vuoi uccidere dimmi che mi hai già comprato il regalo di compleanno per l’anno prossimo e non mi rivelerai mai di cosa si tratta), sono nata l’11 Settembre (vi prego risparmiatemi la faccia da “Oh mio Dio, il giorno delle torri gemelle”), piango vedendo la muffa e non riesco a toccare alcuni tipi di formaggio, in primis il parmigiano (la mia nemesi), vivo a Zurigo con Pasquale, il compagno migliore del mondo e sono mamma da 10 mesi di Viola una zanzerotti di 10 kg che mi regala tanti sorrisi e tanto stress…

Eccomi in breve, mi chiamo Anna e questo sarà il mio piccolo diario dove racconterò le mie giornate, i miei momenti migliori sperando che voi abbiate la voglia e la pazienza di ascoltare o meglio leggere la mia lucida pazzia.

annahoppidu@gmail.com